PROGETTO CINEMATOGRAFICO “LA PANCHINA”

“La Panchina” è l’esito di diverse progettualità attivate negli ultimi anni presso il Centro Diurno Tangram2. In particolare, un laboratorio di studio cinematografico, un’attività di falegnameria finalizzata all’utilizzo creativo di materiali di recupero e la collaborazione ormai consolidata con la Biblioteca Comunale di Mirano, nell’ambito di un progetto di inclusione che vede impegnate settimanalmente alcune persone del servizio nello svolgimento di attività utili alla gestione della biblioteca stessa.



Nato con l’intento di documentare la realizzazione di una panchina da donare alla biblioteca, il soggetto e la sceneggiatura hanno acquisito dimensioni più ampie. Ulteriori scene si sono aggiunte e location inserite. Nuovi collaboratori esterni si sono coinvolti in fase di ripresa e nella realizzazione di musiche originali. Al fine di rendere il prodotto qualitativamente migliore una particolare attenzione si è riservata al montaggio e al lavoro di post produzione.

“La Panchina” affronta una serie di tematiche relative al desiderio di normalità e di autonomia, al bisogno di riconoscimento e valorizzazione delle peculiarità individuali.

L’attività cinematografica, in tutti i suoi aspetti organizzativi e produttivi, ha attivato motivazioni, desideri e sogni in tutti i partecipanti. Su un piano generale la realizzazione del film ha creato nuovi modi di stare insieme, di relazionarsi con se stessi e con gli altri, motivando un’apertura alla condivisione profonda.

E’ emerso un prodotto di natura sperimentale, intendendo con ciò soprattutto gli esiti della maturazione personale di ciascuno. Si è esplorato il possibile, il desiderio, la quotidianità e la difficoltà di pensarsi con la complessità di essere persone.

Il film intende muovere il pensiero sulla disabilità, portando a immaginare orizzonti di senso e uno spazio altro in cui la polarità abile/disabile si rimodelli, mettendo in discussione le linee di confine convenzionali e i luoghi comuni che troppo spesso abitano il nostro quotidiano. “La Panchina” si propone altresì di aprire nuove strade che riteniamo possano e debbano essere perseguite dalla cooperativa.




42 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti